Obbligatoria per gli psicologi la comunicazione dei dati dei propri pazienti al STS

Con l’entrata in vigore del DMEF pubblicato nella Gazzetta Uffciale n.214 del 13 settembre 2016, dal 1 gennaio 2016, anche gli psicologi sono obbligati ad inviare i dati dei propri pazienti al Sistema Tessera Sanitaria (STS).
Tali dati si rendono necessari per consentire l’inserimento delle spese sanitarie (tra le quali rientrano anche quelle psicologiche e psicoterapeutiche) tra gli oneri deducibili del “730 precompilato” messo a disposizione dei contribuenti dall’Agenzia delle Entrate.
Si raccomanda pertanto, a coloro i quali non avessero già provveduto, di attivare tempestivamente il proprio indirizzo di posta elettronica certificata e comunicarlo al proprio Ordine professionale, per consentire – tramite il Consiglio Nazionale – l’invio di tali indirizzi al sistema STS .
Tale operazione preliminare è necessaria per consentire, entro il 31 ottobre 2016, al professionista di chiedere al Ministero della Salute il rilascio delle credenziali necessarie all’invio dei dati sanitari.

Ecco il link della circolare al sito del Cnop: http://www.psy.it/comunicazione-spese-sanitarie-al-sistema-tessera-sanitaria-sts.html